Terna: 7,3 miliardi per la rete elettrica nazionale

12 Marzo 2020 NEWS
Terna: 7,3 miliardi per la rete elettrica nazionale

Il Piano strategico Terna 2020-2024 prevede un’ulteriore crescita degli investimenti per lo sviluppo sostenibile della rete di trasmissione nazionale e l’integrazione delle fonti rinnovabili

Sviluppo, ammodernamento e rafforzamento della rete di trasmissione elettrica nazionale si confermano le attività prioritarie del Piano strategico 2020-2024 di Terna. Puntando ad accelerare ulteriormente gli investimenti per fare fronte alle crescenti esigenze del sistema elettrico, in linea con il Green New Deal e con la strategia nazionale per la decarbonizzazione. Il Piano prevede 7,3 miliardi di euro di investimenti, un impegno economico in ulteriore crescita rispetto ai 6,2 miliardi del precedente Piano strategico (+20%).

VERSO UN SISTEMA DECARBONIZZATO E RESILIENTE

Viene confermato il focus prioritario sullo sviluppo sostenibile della rete di trasmissione nazionale e delle interconnessioni con l’estero, sull’integrazione delle fonti di energia rinnovabili e su una maggiore efficienza energetica per un sistema elettrico sempre più decarbonizzato, resiliente, affidabile e sicuro, contribuendo a rendere l’Italia hub energetico europeo nel Mediterraneo. Viene inoltre posta crescente attenzione alla sostenibilità ambientale e alle esigenze di sviluppo del territorio.

La progettazione partecipata e la condivisione verranno portate avanti attraverso l’ascolto e il dialogo con tutti gli stakeholder delle principali infrastrutture. Infrastrutture che saranno sempre meno invasive, garantendo maggior sicurezza, resilienza ed efficienza anche alla luce dei cambiamenti climatici in corso.

4 MILIARDI PER LO SVILUPPO DELLA RETE NAZIONALE

Oltre 4 miliardi di euro di investimenti per lo sviluppo della rete elettrica nazionale, saranno finalizzati a rafforzare le connessioni tra le zone di mercato, razionalizzare le reti nelle principali aree metropolitane del Paese e incrementare le interconnessioni. Tra i più importanti progetti del Piano Strategico 2020-2024 rientrano il Tyrrhenian Link,  interconnessione che consentirà di accrescere la capacità di scambio elettrico tra Campania, Sicilia e Sardegna, favorendo la piena integrazione tra le diverse zone di mercato con importanti saranno i benefici in termini di efficienza. Nonché il SA.CO.I.3, rafforzamento del collegamento tra Sardegna, Corsica e penisola italiana.

IMPORTANZA A EFFICIENZA MA ANCHE DIGITALIZZAZIONE

Oltre 2 miliardi di euro saranno dedicati ad attività di rinnovo ed efficienza, principalmente per il miglioramento della qualità del servizio, per la digitalizzazione e lo sviluppo di soluzioni sostenibili della rete elettrica.
In particolare, Terna dedicherà circa 900 milioni di euro per digitalizzazione e innovazione, elementi imprescindibili per abilitare la transizione energetica. Nello specifico, Terna proseguirà nella digitalizzazione delle stazioni elettriche per il controllo da remoto e delle principali infrastrutture attraverso l’installazione di sistemi di sensoristica, monitoraggio e diagnostica anche di tipo predittivo a beneficio della sicurezza della rete e del territorio.

CONTINUA LA REALIZZAZIONE DI INNOVATION HUB SUL TERRITORIO

Dopo quelli già operativi a Torino, Milano e Napoli, Terna continuerà la realizzazione di Innovation Hub sul territorio italiano, laboratori di idee innovative a servizio della rete elettrica grazie all’interazione e al lavoro sinergico tra università, centri di ricerca, start up e imprese. Infine circa 1 miliardo di euro sarà investito per il piano di difesa, principalmente per l’installazione di dispositivi per accrescere la sicurezza, l’adeguatezza, la resilienza e la stabilità della rete, quali ad esempio i compensatori sincroni nei punti più critici per la gestione dei flussi di energia.

ITALIA HUB ELETTRICO MEDITERRANEO

Per quanto riguarda la dimensione internazionale, le attività del gruppo saranno focalizzate alla valorizzazione delle competenze core di TSO sviluppate in Italia attraverso le opportunità di crescita all’estero. In Europa e nell’area mediterranea l’impegno di Terna sarà quello di rafforzare il ruolo dell’Italia come hub e come piattaforma di interscambio elettrico tra i Paesi a favore della transizione energetica. In America Latina, proseguiranno le attività di Terna nella gestione e manutenzione delle linee elettriche già entrate in esercizio in Brasile e Uruguay e nella realizzazione dei progetti in corso in Brasile e Perù.

A proposito dell'autore

Giornalista, tra il 2006 e il 2016 direttore di Staffetta Quotidiana.

Articoli correlati